Roma, 26/27/28 Febbraio

Crescendo a Roma
 

Ciao a tutti... finalmente le porte della casa di" Crescendo " si aprono anche a Roma, pronta ad accogliere migliaia di spettatori. Dopo un pomeriggio passato sotto alla pioggia e al vento gelido insieme ad altri fedelissimi, finalmente alle 20 si aprono i cancelli e inizia la corsa per conquistare i posti migliori. Il tempo di tirare il fiato e alle 21, puntuale come al solito, si spengono le luci in sala. Il palalottomatica č pieno. Un urlo si alza al cielo e Claudio entra e intona le note di Yesterday. Cosi inizia il racconto dei suoi 35 anni di storia musicale. Claudio con questa sua tournee si č veramente superato : grandi arrangiamenti, grande scenografia, fantastiche luci, fantastico lui con quella voce inossidabile d sempre.

E' veramente un " crescendo " di emozioni che raggiunge l'apice quando dalla terrazza  per me, simbolo del sogno di un giovane cantante che sogna per l'appunto l'esibizione davanti ad una platea vastissima )si passa al palco e alle canzoni piu' note di Claudio. Diventa impossibile restare seduti e si inizia ad urlare, cantare e capita anche di abbracciarti con persone che neanche conosci ma che hanno in comune con te la passione per Claudio.

Mi piacerebbe spiegarvi cosa ho provato ma non riesco a trovare le parole giuste, forse neanche esistono perchč le emozioni che mi ha regalato sono state davvero forti. Porterņ con me questo concerto per tutta la vita, cosi come la voce di Claudio e le emozioni forti che mi ha regalato, come quando intona "AVRAI " :li scattano le lacrime e impossbile trattenerle.

" CRESCENDO " č uno spettacolo ( chiamarlo concerto sarebbe riduttivo ) spettacolare, straordinario con un mito irraggiungibile come Claudio Baglioni che racconta la sua storia ma anche la mia vita. Vi saluto cosi come Claudio ci ha salutati a Roma : " Buon viaggio nelle vostre vite; Buona fortuna ".

Sergio

            TORNA ALL'INDICE