InCantata dall'InCanto

L'InCanto Ŕ ormai alle porte.
 le luci si abbassano.
 Intorno tanti visi in attesa.
 Sul palcoscenico terra, stelle,luna e sole.
 Il pianoforte.
Finalmente entra l'artefice delle nostre emozioni.
Non posso fare a meno di non condividere questo momento con la mia amica
 Cristina.
 La chiamo.
Anche lei parteciperÓ ad un pezzo di Incanto.
 Un brivido  mi attraversa.
 Si inizia con le note di Acqua dalla Luna.
 Ogni nota Ŕ un ricordo,
 ogni canzone un'emozione.
 E' la volta di Stelle di stelle.
 L'atmosfera Ŕ strana.
 Le strofe di Mia Martini,sono diventate solo note di pianoforte,
 ma a me sembra di sentirla cantare;
 sento la sua presenza,la sua voce nel controcanto.
 Rimango ferma ad ascoltare attentamente.
 Speciale,davvero eccezionale.
 Altra emozione forte.
 Claudio si alza,
 senza microfono nÚ musica.
 E'solo ;di fronte alla platea;
 Al centro del palco canta Buona Fortuna.
 Esecuzione indescrivibile;senza parole.
 GiÓ qualcuno aveva descritto  quel momento,
 ma per capirlo bisogna viverlo.
 Tra note ed emozioni termina il nostro InCanto,
 lasciandoci ricordi e sensazioni da scambiarci in attesa
 che Claudio ci faccia sognare di nuovo

 Benedetta

 


                
TORNA ALL'INDICE