...molte volte si gioca la nostra esistenza, in questa capacita' di saper mischiare questi due attimi... di veglia e di festa...

La Veglia la Festa

si....la Veglia e la Festa... ricordi che affiorano alla mente... ricordi sopiti nella Memoria ma mai dimenticati e sul raccontare di Claudio del suo significato di Veglia e Festa...al suo collegare l'attesa di vedere il mare mentre con l'auto andava ad incontrarlo ho ricconnesso il mio... la veglia del sabato sera... momenti incantati e gioiosi... l'attesa della domenica....la Festa... si la mia festa pi¨ grande perchŔ la domenica potevo trascorrere un giorno con mio padre dai salto la mattina nel suo lettone a chiacchierare.. scherzare....momenti irripetibili.. attimi di donazione di un Amore che mi accompagna ancora....
E cosý gustavo ogni attimo della veglia del sabato che preludeva alla festa domenicale in un crescendo di desiderio a che arrivasse in fretta... la nostalgia della sera della domenica e la tristezza che tutto era giÓ finito....
Son cresciuta e assaporo la Veglia lentamente... attimo dopo attimo... non c'Ŕ pi¨ la frenesia che tutto arrivi in fretta.. non c'Ŕ pi¨ la tristezza quando la festa finisce... resta solo un velo di tenue tristezza... ma c'Ŕ consapevolezza di aver vissuto la festa... di aver gioito e di sapere che se vogliamo la festa ritornerÓ,preceduta da altra veglia.. sempre nuova... sempre diversa... la festa della Vita.. la festa di sentire di esser vivi e di non aver sprecato del tutto il nostro tempo e quando questa consapevolezza accade....che Festa sia....
Ero lý questa volta... si proprio sotto il palco... un'emozione intensa... ho potuto guardare Claudio fin in fondo ai suoi occhi... quanti di voi l'hanno fatto?... Spero tanti, perchŔ se avete visto ci˛ che io ho guardato Ŕ stato come specchiarsi in un cielo limpido... in uno sguardo di bambino... si vi assicuro che Claudio riesce ancora ad avere uno sguardo che sorride... uno sguardo che ama e assapora la vita in tutte le sue sfaccettature... non c'Ŕ ricordo di problemi tecnici o altro nel mio ricordo della veglia e la festa dell'8 dicembre... c'Ŕ solo la gioia di aver ritrovato a distanza di anni e, ne avevo solo 24 quando l'ho ascoltato in concerto la prima volta, un uomo consapevole di aver vissuto la vita, con le sue veglie e le sue feste... una carica umana inesauribile....
Grazie Claudio

SamsÓra
 

               Torna all'indice  oppure  Speciale Raduno